Skorpios o Scorpios è un’isola privata nel Mar Ionio al largo della costa occidentale della Grecia e appena ad est dell’isola di Lefkada. Il censimento del 2011 riportava una popolazione di cinque abitanti. Amministrativamente fa parte del comune di Meganisi nell’unità regionale di Lefkada.

Skorpios è principalmente conosciuta come l’isola privata del defunto miliardario marittimo greco Aristotele Onassis. Fu il luogo del suo matrimonio con l’ex First Lady degli Stati Uniti Jacqueline Kennedy il 20 ottobre 1968. Alla sua morte passò a sua figlia Christina, e poi a sua figlia Athina Onassis Roussel, l’unica erede sopravvissuta. Onassis, suo figlio Alexander e sua figlia Christina sono tutti sepolti sull’isola.

Athina ha visitato l’isola due volte dopo la morte della madre, una volta quando aveva otto anni e poi il 18-19 novembre 1998 con suo padre Thierry Roussel e il loro consigliere per i media e portavoce Alexis Mantheakis per tenere una funzione commemorativa nel decimo anniversario della morte della madre di Athina, Christina Onassis. I tre erano accompagnati dalle sue ex guardie del corpo SAS e da guardie del corpo greche. Una flottiglia di barche con a bordo troupe televisive e giornalisti internazionali e locali si è ancorata al largo dell’isola, cercando di coprire l’evento e di ottenere filmati con obiettivi telescopici, poiché un solo fotografo poteva entrare sull’isola. L’arrivo di Athina, suo padre e Mantheakis è stato segnalato da tutte le principali agenzie di stampa. Le fotografie dell’ereditiera incontrata dal sindaco del villaggio di Nydri, di fronte a Skorpios, e un grande comitato di accoglienza degli abitanti del villaggio hanno fatto le copertine di varie riviste internazionali, tra cui Paris Match.

Il servizio funebre a Skorpios è stato presieduto da padre Apostolis, il sacerdote greco ortodosso locale che aveva battezzato Athina e presieduto ai funerali di Aristotele Onassis, di suo figlio Alexander e della madre di Athina, Christina, tutti sepolti nella Cappella Panagitsa a Skorpios. A parte queste due visite e un altro paio quando Athina era piccola, non ha passato tempo lì.

Athina Onassis Roussel ha venduto l’isola nell’aprile 2013 a Ekaterina Rybolovleva, la figlia dell’uomo d’affari miliardario russo Dmitry Rybolovlev. Nella vendita è stato compreso anche il vicino isolotto di Sparti. Il governo greco, tuttavia, deve ancora confermare la legalità dell’acquisto da parte dell’oligarca russo. Attualmente è in corso un’indagine, poiché Giannis Mihelakis (deputato di Nuova Democrazia) ha sollevato la questione al parlamento greco.

In particolare, Onassis dichiarò nel suo testamento che l’isola sarebbe rimasta nella famiglia finché avrebbero potuto permettersi di coprire le sue spese di manutenzione. Secondo il testamento, se i suoi discendenti non potessero coprire le spese, l’isola sarebbe stata donata o all’Olympic Airways o allo Stato.

test çöz